Braciole di riso

IMG_3759

Ingredienti:

500 gr. riso carnaroli – 100 gr. pecorino/grana padano – 1 patata bollita schiacciata – 1 tuorlo più 2 uova intere – pangrattato – olio extravergine d’ oliva

Procedimento

Bollite il riso fatelo freddare e mettete da parte. Prendete una scodella ampia, metteteci il riso cotto in precedenza ed aggiungete la patata schiacciata , il formaggio grattugiato, le uova ed amalgamate il tutto. Create le braciole passatele nel pangrattato e disponetele su di un piatto. Nel frattempo versate in una padella l’olio e portatelo a temperatura; fate una prova con una piccola quantità d’ impasto e quando l’olio sarà caldo iniziate a friggere le vostre braciole accuratamente. Una volta cotte sollevatele con una schiumarola e disponetele su di un piatto con carta assorbente. A piacere è possibile ottenere delle braciole dal cuore filante aggiungendo un pezzo di provola durante la preparazione della singola braciola.

Pasta e fagioli

P_20191107_121800_vHDR_Auto_1

Ingredienti:

fagioli rossi – cipolla rossa di Tropea – pancetta calabrese – olio extravergine d’ oliva – pomodori pelati

Procedimento

Affettare la cipolla rossa di Tropea e la pancetta, metterli a rosolare con un filo di olio extravergine d’oliva in un tegame. Sale non ne mettiamo in quanto la pancetta conferirà già il suo. Quando cipolla e pancetta inizieranno a soffriggere, aggiungere i fagioli rossi che avrete precedentemente cotto con alloro e rosmarino (si ricorda che il fagiolo rosso di Calabria previa cottura va tenuto in ammollo per una notte ed è meglio cuocerlo in un tegame di terracotta, la “Pignata”). A questo punto aggiungete il pomodoro pelato e fate cuocere il tutto per 30/40 minuti affinché i vari sapori si amalgamino bene. Nel frattempo mettete a bollire la pasta in un’altra casseruola in abbondante acqua salata, scolatela al dente e terminate la cottura nel sugo di fagioli. A piacere aggiungete un pizzico di peperoncino.

Tagliatelle al bergamotto con salsiccia ed erbe spontanee amare

IMG_20191112_123820_916 (3)

Ingredienti:

salsiccia fresca – erbe spontanee amare – cipolla rossa di Tropea – aglio – olio extravergine d’oliva – un peperoncino rosso intero – tagliatelle al bergamotto – vino rosso q.b.

Tritate la cipolla rossa di Tropea e mettetela a rosolare con dell’olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale ed un peperoncino rosso intero in un tegame. Prima che la cipolla inizi a soffriggere aggiungere la salsiccia sbriciolata e sfumate con del buon vino rosso. Normalmente previa cottura lascio la salsiccia in ammollo nel vino rosso per qualche ora prima di cucinarla.

Prendete un’ altra pentola e mettete a cuocere in circa due dita d’acqua uno spicchio d’aglio intero e poco olio le vostre erbe amare che non appena cotte andrete ad aggiungere alla salsiccia.

Nel frattempo mettete a bollire le tagliatelle al bergamotto in un’ altra casseruola in abbondante acqua salata. Non appena al dente, scolate la pasta e fatela mantecare nel tegame con la salsiccia e…buon appetito!

P_20191103_123636_vHDR_Auto

Patate al forno della Sila

3

Ingredienti:

patate – olio extravergine d’oliva – rosmarino – sale q.b

Procedimento

Pelare accuratamente le patate e tagliarle nel formato che più gradite (a spicchi, a quadrotti, …)

Mettete le patate a lessare in acqua bollente per al massimo 5 minuti, scolatele e riponetele in un’ampia scodella. Condite le patate con sale, olio extravergine d’oliva e abbondante rosmarino che vi consigliamo precedentemente di sminuzzare. Mescolate il tutto in modo che le patate assorbano bene il condimento e versate in una pirofila. Ponete nel forno preriscaldato a 170°. Durante la cottura abbiate cura di girarle di tanto in tanto in modo che risultino a cottura ultimata tutte ben croccanti.

Graviuoli cu’ vino

Ingredienti:

500 gr farina 0 – un bicchiere di vino rosso – un pizzico di sale – 2 cucchiai di zucchero (bianco o di canna) – ½ bicchiere di olio extravergine d’oliva, 1 uovo. Olio extravergine d’oliva per friggere.

Procedimento

Setacciate la farina, disponetela a fontana e versate al centro tutti gli altri ingredienti. Lavorate il tutto e create un impasto morbido e compatto. Preparate degli gnocchetti e filateli su di un tagliere rigato. Mettete a scaldare l’olio e friggete i vostri graviuli. Tiratili su non appena saranno ben cotti e dorati e fateli scolare su di un piatto ricoperto da un foglio di carta assorbente.

Polpette di baccalà

IMG_20180131_201225_150

Ingredienti:

baccalà ammollato – olio extra vergine d’oliva – pangrattato – prezzemolo – un uovo – formaggio grattugiato

Preparate un impasto amalgamando bene il baccalà ammollato privato delle spine e tagliato a tocchetti, prezzemolo, formaggio grattugiato, pane integrale ammorbidito nell’acqua, pangrattato e un uovo.

Una volta pronto il vostro impasto, preparate delle palline, passatele nel pangrattato e disponetele su di una teglia con sopra la carta forno. Passate sopra un filo d’olio extravergine d’oliva.

Infornate a 170° per 15/20 minuti.